logo

“Abbiamo combattuto la droga, ora il Gigante Giallo”

Il presidente di Besso Pulita Ugo Cancelli si batte per evitare la chiusura della Posta del quartiere

Archivio CdT
La posta di Besso, a breve solo un ricordo?
 
20
ottobre
2018
06:00
Red. Lugano

LUGANO - L'Associazione Besso Pulita, attiva da oltre 11 anni nel quartiere, non intende restare con le mani in mano e vedersi chiudere da un giorno all'altro l'ufficio postale. A ribadirlo è il suo presidente nonché consigliere comunale Ugo Cancelli che ha raccolto il malumore della popolazione nei confronti della politica del Gigante Giallo. La Posta di Besso, spiega il nostro interlocutore, è una delle filiali con la maggior crescita del Cantone, con un bacino d'utenza notevole, con uno sviluppo a medio termine veramente impressionante (vedi i progetti tram-treno, il Campus SUPSI o la realizzazione della StazLu1 e 2 con una stazione dei bus di ben 17 linee) e la sua trasformazione in agenzia, come è stato annunciato recentemente al Municipio e alla Commissione di Quartiere, non rispecchia evidentemente le esigenze. «Abbiamo lottato contro gli spacciatori e per una migliore qualità di vita. Adesso affronteremo anche il Gigante Giallo – conclude Cancelli – vogliamo salvaguardare in loco un servizio fondamentale e irrinunciabile per la popolazione e lo sviluppo del quartiere. Una raccolta firme è imminente. Chiediamo ai cittadini di mobilitarsi e dimostrare senso civico. Sul fronte elettorale i motori si stanno scaldando: faremo di tutto affinché i politici locali, cantonali e federali ci sostengano». Ma il malumore per la politica attuata dalla Posta a Lugano non si ferma naturalmente a Besso. 

Articoli suggeriti

Posta chiusa, il quartiere di Castagnola si infuria

Le critiche: "Sono decisioni prese in modo un po' troppo arbitrario da parte del gigante giallo"

Chiude la posta di Castagnola: diventa agenzia e si sposta nel bar

A nulla sono servite le oltre mille firme raccolte nella primavera dell'anno scorso

Chiusura degli uffici postali, più potere a PostCom e alla popolazione

È quanto chiede la Commissione dei trasporti e delle telecomunicazioni del Nazionale che ha dato seguito a un'iniziativa del Giura - Pollice verso a due iniziative analoghe di Ticino e Vallese

Chiude la Posta di Arbedo

La Commissione federale ha dato via libera alla decisione del Gigante giallo che aveva fatto storcere il naso al Municipio - Verrà trasformata in un'agenzia

Edizione del 13 novembre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top