logo

Costruzioni civili, Berna chiede 127,9 milioni

 
16
maggio
2018
12:05
Red. Online

BERNA - Il Consiglio federale, quest'oggi, ha licenziato il messaggio 2018 sugli immobili del DFF, nel quale chiede al Parlamento un credito complessivo «Costruzioni civili» pari a 127,9 milioni di franchi. Quest'ultimo comprende i crediti per la costruzione di un nuovo padiglione polisportivo a Macolin e per il risanamento totale dell'edificio della Cancelleria a Washington DC nonché un altro credito quadro. Il credito complessivo «Costruzioni civili» di 127,9 milioni di franchi comprende due crediti d'impegno, illustrati singolarmente, e un credito quadro. Per la costruzione di un nuovo padiglione polisportivo a Macolin destinato all'Ufficio federale dello sport sono preventivati 23,9 milioni di franchi. Il credito d'impegno per il risanamento totale dell'edificio della Cancelleria dell'Ambasciata di Svizzera a Washington DC ammonta a 14 milioni di franchi. Dal credito quadro composto dei restanti 90 milioni vengono ceduti crediti d'impegno per finanziare i progetti di costruzione che riguardano il portafoglio immobiliare dell'Ufficio federale delle costruzioni e della logistica e che non superano i 10 milioni di franchi.

 

Prossimi Articoli

Prete in manette per abusi sessuali

COIRA - La denuncia è partita dal vescovo Vitus Hounder - Il sacerdote si trova in detenzione preventiva

St. Moritz è la località più cara delle Alpi

Per acquistare un appartamento di 80 metri quadrati ci vuole più di un milione di franchi - Al secondo posto c'è Gstaadt

“Per la Svizzera è il momento della solidarietà”

Il presidente della Confederazione Alain Berset ha lanciato un appello alla solidarietà in occasione della Giornata nazionale di raccolta fondi a favore dei profughi rohingya in Bangladesh

Edizione del 24 maggio 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top