logo

Gaza: alla frontiera ancora scontri

Due i morti nella giornata palestinese della Nakba - Il video dell'inviato del CdT Filippo Rossi al confine con Israele

 
16
maggio
2018
06:00
Filippo Rossi

TEL AVIV - Nel pomeriggio di martedì, i confronti al confine sono ricominciati. Ancora gas e proiettili. Questa volta, i droni hanno anche lanciato dei proiettili che emanavano un odore disgustoso. La situazione è sembrata meno tesa, anche se gli israeliani non hanno fatto sconti. I droni hanno continuato lanciare gas e tornare per ricaricarsi, mentre i manifestanti bruciavano pneumatici e lanciavano pietre con le fionde. A un certo punto, poi, l'escalation. La fumata nera non ha più permesso ai cecchini di vedere la folla e così, hanno lanciato, con dei lanciagranate, delle bombole di gas vicino al filo spinato.

Nel mentre, quattro ragazzi palestinesi hanno raggiunto la barriera, irritando i soldati che sono usciti in massa. Nel caos, una donna ferita è stata portata in salvo da un giornalista, mentre i soldati hanno sparato a un ragazzo alla caviglia. Un'altra donna, colpita anch'essa, è stata portata via di fretta dai medici su una barella.

Poi, i medici, si sono avvicinati alla barriera con le mani alzate, per chiedere di raccogliere dei corpi, fino a che, visto la scarsa disciplina dei manifestanti, i soldati israeliani hanno sparato a raffica, facendo indietreggiare tutti. La situazione ha toccato l'apice. I ragazzi che si sono spinti fino alla ramina, sono stati catturati e imprigionati. "Possono sentenziarli da 100 a 300 anni. Non usciranno mai da lì" ha commentato Ahmed, il traduttore. Da lontano, si vedevano i soldati portare via i due prigionieri mentre i droni continuavano a lanciare gas e così tutti hanno indietreggiato. Alla fine, il gas lanciato dai droni ha colpito dove le ambulanze aspettavano i feriti, per farle arretrare. E sono riusciti nel loro intento. La frontiera si è liberata. I manifestanti, stremati, non hanno più avuto le forze di tornare.

  Il video

Articoli suggeriti

Un padre distrutto e la sua bimba uccisa dai lacrimogeni

Istantanee dall'inferno di Gaza: il giornalista del CdT Filippo Rossi in mezzo agli scontri al confine con Israele

Gaza, sistema sanitario al collasso

L'OMS lancia l'allarme: "Servono 5,9 milioni di dollari per coprire le necessità" - I morti negli scontri tra manifestanti ed esercito israeliano sono 58, 2800 i feriti

Edizione del 17 agosto 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top